I principali trend produttivi e i settori a rischio nel post-lockdown

Macchine per il packaging, automotive, pharma, food e vino, investimenti dei business angels e raccolta differenziata. Per orientarsi e inquadrare i possibili andamenti futuri del post-covid, presentiamo una selezione di rapporti, indagini e analisi settoriali con i trend principali e le incidenze del lockdown.


 

La bella eccezione dei costruttori di macchine per il packaging: nel 2019 crescono fatturato e occupati

La bella eccezione dei costruttori di macchine per il packaging: nel 2019 crescono fatturato e occupati

Con un fatturato di 8,04 miliardi di euro, quello dei costruttori italiani di macchine automatiche per il packaging è l'unico che ha chiuso il 2019 con un aumento del fatturato. È quanto emerge dall’Ottava Indagine Statistica del Centro Studi Ucima-Mecs, l’unione dei costruttori delle macchine per il confezionamento.

Fonte: www.innovationpost.it


Il futuro nebuloso dell’industria dell’auto in Italia

Il futuro nebuloso dell’industria dell’auto in Italia - Sbilanciamoci - L’economia com’è e come può essere. Per un’Italia capace di futuro

I piani di sostegno post-Covid al settore dell’automotive messi in campo da Francia e Germania mettono in luce l’indeterminatezza della politica industriale italiana. Per il settore dell’auto in Italia si prefigura ormai soltanto la possibilità di un ruolo laterale e complementare alle ambizioni tedesche.

Fonte: sbilanciamoci.info


Il pharma non si ferma. Tutti i trend del settore

Il pharma non si ferma. Tutti i trend del settore - Formiche.net

Produzione in costante aumento, occupazione in crescita (il doppio degli altri settori) e prospettive di attrattività del settore più che positive: nel corso dei prossimi cinque anni sono mille i miliardi che il mondo investirà in ricerca. Diminuisce invece la domanda in farmacia e si complica l'accesso di cure ambulatoriali e nei reparti ospedalieri.

Fonte: formiche.net


Food, cresce la spesa online dopo il lockdown: bene i piccoli produttori

Food, cresce la spesa online dopo il lockdown: bene i piccoli produttori

Food e spesa online, richieste in crescita per piccoli produttori made in Italy. Durante il lockdown, boom per gli acquisti online di generi alimentari: oltre il +160%. Lo conferma un’indagine di Netcomm, che evidenzia come il 77% delle aziende che vende online nei diversi settori abbia dichiarato una crescita dei clienti.

Fonte: www.affaritaliani.it


Extravergine, filerà tutto liscio come l’olio?

Extravergine | Filerà tutto liscio come l’olio? - Linkiesta.it

La situazione non era certo rosea e il coronavirus ha fatto il resto: la salute del mondo olivicolo italiano è precaria ma tante sono le iniziative che cercano di riportarla in crescita provando a reagire e a diversificare, e tornando ad essere un riferimento per i mercati internazionali

Fonte: www.linkiesta.it


Vino: import primo quadrimestre "amaro". L'Italia limita i danni con un'offerta variegata e GDO

Vino: import primo quadrimestre "amaro". L'Italia limita i danni con un'offerta variegata e GDO

L’analisi dell’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor su base dogane parla di un primo quadrimestre negativo per il vino, e soprattutto di un lockdown “amaro” per gli scambi di vino nelle 2 principali piazze europee, Germania e Regno Unito.

Fonte: www.horecanews.it


Birra in crisi se non ripartono i consumi in bar e ristoranti: valgono il 36% del business

Birra in crisi se non ripartono i consumi in bar e ristoranti: valgono il 36% del business

Dopo un ottimo 2019, filiera a rischio a causa del crollo delle vendite in bar e ristoranti. I produttori: meno tasse e aiuti agli esercenti. Assobirra non si sbilancia in una stima del rischio perdite per il 2020, ma senza provvedimenti ad hoc, nel report del prossimo anno si registrerà sicuramente «un calo a doppia cifra».

Fonte: www.ilsole24ore.com


Business Angel, l'Italia supera la Francia: investimenti complessivi per 284 milioni

Business Angel, l'Italia supera la Francia: investimenti complessivi per 284 milioni | Economyup

52,7 milioni gli investimenti diretti nel 2019 rispetto ai 19 del 2017; 284 milioni contando i round con venture capital e il crowdfunding. Gli investimenti dei Business Angel italiani superano così quelli francesi. Ecco dati e trend nella Survey IBAN 2019 condotta dall’Associazione IBAN con UPO e SDA Bocconi.

Fonte: www.economyup.it


"Nel 2019 in Italia +3% di raccolta differenziata di carta e cartone"

"Nel 2019 in Italia +3% di raccolta differenziata di carta e cartone"

Nel 2019 la raccolta differenziata di carta e cartone si è attestata a oltre 3 milioni e mezzo di tonnellate. I dati della 25° edizione del Rapporto Comieco affermano che a trainare questa crescita è stato in particolare il sud d’Italia.

Fonte: www.canaleenergia.com

I commenti sono chiusi