PIT CHIETI – VASTO – LANCIANO 1.4. Obiettivo specifico “Migliorare il contesto locale”

PIT CHIETI – VASTO – LANCIANO
1.4. Obiettivo specifico “Migliorare il contesto locale”
Linea d'intervento 4.1. Valorizzare le produzioni del territorio sostenendo progetti di innovazione tecnologica, di processo e di organizzazione

OGGETTO Sono sostenuti i progetti d'innovazione tecnologica, di processo e organizzativa orientati prevalentemente alla valorizzazione delle produzioni del territorio ed a supporto del sistema delle attività turistiche.
In modo particolare sono promossi prodotti e processi produttivi rispettosi dell'ambiente.
Sono agevolate anche le spese delle PMI relative all'acquisto e alla registrazione di brevetti e altri diritti di proprietà industriale.
FINALITÀ' Il presente Avviso finanzia progetti organici di investimento (ristrutturazione, razionalizzazione, ammodernamento di un impianto o di un processo produttivo), finalizzati ad introdurre rilevanti innovazioni nel processo produttivo.
Il progetto d'investimento deve avere una data di inizio non antecedente al 29.10.2011 e deve essere obbligatoriamente concluso in data non successiva al 30.04.2015.
DESTINATARI Possono beneficiare le PMI e le società consortili.
Sono escluse le imprese che ricadono nei seguenti settori:
• pesca & acquacoltura
• costruzione navale
• industria carboniera
• siderurgia
• fibre sintetiche
• connesse alla produzione primaria (agricoltura e allevamento)
• esportazione
Sono escluse altresì le cooperative e le loro consorzi che non sono in possesso dell'attestato di revisione obbligatorio.
Le imprese richiedenti devono essere iscritte ed attive nel Registro delle Imprese.
INVESTIMENTI FINANZIABILI Sono ammissibili a quest'aiuto le seguenti tipologie di intervento:
• innovazioni di processo o di prodotto (cambiamenti significativi di tecniche, attrezzature e/o software tendenti a diminuire il costo unitario di produzione o distribuzione). Gli interventi non devono configurarsi come attività di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale.
• Innovazioni organizzative (sviluppo e la realizzazione di tecniche derivanti da strumenti ICT)
• innovazioni di marketing (la nuova strategia di marketing può essere sviluppata anche per i prodotti già esistenti. Sono escluse le spese di pubblicità.
SPESE AMMISSIBILI Sono ammesse le spese che si sostanziano in:
• acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, software e hardware, con esclusione di beni usati (spese non superiori al 20% delle spese ammissibili)
• servizi di consulenza ed equipollenti, servizi di consulenza gestionale, assistenza tecnologica, servizi di trasferimento di tecnologie, consulenza in materia di acquisizione, protezione e commercializzazione dei diritti di proprietà intellettuale e di accordi di licenza, consulenza sul rispetto delle norme (spese non superiori al 20% delle spese ammissibili)
• acquisto di diritti di brevetto, di licenze, di know-how (spese non superiori al 20% delle spese ammissibili)
• spesa relativa alla perizia tecnica nella misura massima del 3% del costo totale ammissibile del progetto (spesa non superiore ad € 3000)
RISORSE FINANZIARIE Si può presentare una sola domanda di agevolazione.
La spesa minima ammissibile è pari a € 20.000 (IVA esclusa). Il contributo massimo richiesto non può essere superiore al 50% fino ad un massimo di € 50.000.

News Polo 2

I commenti sono chiusi