Nuova missione economico-istituzionale nei Balcani per il polo AbruzzoITALY (16-18 luglio 2018) [resoconto]

Dal 16 al 18 luglio 2018 il polo AbruzzoITALY ha organizzato una nuova missione economica nei Balcani (in particolare nella zona di Mostar e in altre aree della Bosnia-Erzegovina) per dare seguito alle azioni intraprese a seguito della precedente trasferta dello scorso metà aprile (follow-up delle iniziative di business attivate insieme a una serie di aziende territoriali coinvolte) e per valutare, tramite appositi appuntamenti istituzionali, alcune opportunità di collaborazione con autorità e strutture dell'area balcanica in merito allo sviluppo di ulteriori progetti e attività.

Presentiamo di seguito due dei principali nuovi ambiti di cooperazione progettuale e commerciale che il polo AbruzzoITALY sta portando avanti con controparti della Bosnia-Erzegovina.

Costruzione di un Centro Agroalimentare nella località di Zvirovići (Bosnia-Erzegovina)
L'incontro con il sindaco di Čapljina e con l’assessore all'agricoltura del Cantone dell'Erzegovina-Narenta ha consentito di ricevere aggiornamenti in merito alla prosecuzione dell'iter amministrativo per la realizzazione nel villaggio di Zvirovići di un moderno Centro Agroalimentare, il primo di questo tipo nella Bosnia-Erzegovina. Il nuovo centro dovrebbe garantire la distribuzione dei prodotti ortofrutticoli e agro-ittici al più alto livello di freschezza e conservazione, fornendo al contempo opportune condizioni per la formazione equilibrata dei prezzi, la valorizzazione e la qualificazione dei prodotti (con particolare riferimento all'ortofrutta locale), l'organizzazione di servizi innovativi adatti alla moderna distribuzione e lo sviluppo del commercio verso i tradizionali canali esteri e i principali mercati di sbocco. AbruzzoITALY effettuerà un'opera di collegamento per verificare e favorire la partecipazione di imprese abruzzesi nelle fasi di progettazione e per ulteriori opportunità di intervento. È stata quindi concordata una visita da parte della delegazione bosniaca in Italia durante il mese di settembre.

Progetti nell'ambito dei Programmi EU IPARD (sviluppo rurale)
Con rappresentanti della Università di Džemal Bijedić (Facolta di Scienze Agro-mediterranee) e con responsabili della progettazione UE dell’Università di Mostar si è parlato di Programmi IPARD e della possibilità di sviluppare progetti condivisi. Le strategie di sviluppo rurale locale toccano specificamente l'attivazione di investimenti per la ristrutturazione e l'aggiornamento agli standard europei delle aziende agricole (soprattutto nel settore degli allevamenti animali ) e in relazione alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti agricoli e ittici. Ulteriori iniziative operative riguardano, tra l'altro, il miglioramento delle infrastrutture e delle attività economiche rurali, il sostegno alla costituzione di associazioni di produttori e la predisposizione di misure in materia di ambiente e paesaggio. È prevista l'attività di assistenza tecnica da parte del polo AbruzzoITALY per lo sviluppo e l'attuazione di progetti comuni.

I commenti sono chiusi