Abruzzo-Italy: azioni di follow-up e sviluppo di progetti commerciali in Bosnia-Erzegovina

Nei giorni scorsi il team di Abruzzo-Italy ha predisposto alcuni incontri di follow-up con le aziende territoriali e consociate che hanno da poco partecipato alla missione economica organizzata dal Polo in Bosnia-Erzegovina, in occasione della 21a edizione della fiera internazionale di Mostar, con annesso tour imprenditoriale in varie città del Paese balcanico.

Abruzzo-Italy sta infatti facilitando e supportando, insieme all'associazione imprenditoriale Abruzzo4Med, la realizzazione di molteplici progetti di sviluppo commerciale nell'area bosniaca. Forniamo di seguito una panoramica con il dettaglio delle principali iniziative:

  1. La Facoltà di Agraria e veterinaria dell'Università di Mostar si è dimostrata particolarmente interessata alle attività di una startup abruzzese che si occupa di tecnologie applicabili all'agricoltura. Durante l'incontro programmato a Mostar con il rettore della facoltà si sono poste le basi per una fattiva collaborazione tra l'università e l'impresa riguardante, da un lato, la formazione e la standardizzazione di applicativi per allevatori e, dall'altro, la prospettiva di realizzare un progetto di ricerca europeo nell'ambito dell'ingegneria genetica orientato all'ottimizzazione delle tecniche produttive.
  1. L'opera di raccordo tra due aziende di diversi ambiti settoriali (plastica e ICT) sta portando alla progettazione e alla realizzazione congiunta di uno specifico prodotto destinato al mercato b2b di là dell'adriatico. Lo sviluppo prevede che parte della produzione venga localizzata anche in territorio bosniaco, e Abruzzo-Italy faciliterà contestualmente processi di penetrazione commerciale nell'area di destinazione. L'impresa ICT ha inoltre già individualmente ottenuto diverse richieste di macchinari, a seguito anche degli incontri che si sono svolti a Mostar durante la recente missione imprenditoriale.
  1. Azioni di matching e individuazione di controparti abruzzesi da parte di Abruzzo-Italy e Abruzzo4Med sono in corso per venire incontro alle domande provenienti dalla Bosnia-Erzegovina relative sia alla ricerca di imprese operanti nel campo della pulizia e del taglio dei boschi (anche con finalità di vendita del legname), sia allo sviluppo di un progetto-pilota per l'allevamento delle capre e la produzione di latte di capra, settore in forte espansione e meno assoggettato al sistema delle quote latte.
  1. Da tempo attivo nell'area dei Balcani, con cui vanta una lunga tradizione di rapporti e iniziative a livello istituzionale ed economico, il Polo di innovazione Abruzzo-Italy si sta ora proponendo come partner e supporto tecnico per la futura costituzione della Camera di Commercio della Bosnia-Erzegovina. L'importante attività di assistenza tecnica e capacity building verrà sviluppata in collaborazione con Abruzzo4Med.

Tra maggio e giugno è prevista l'organizzazione di un'ulteriore missione economica di follow-up nel territorio bosniaco, in modo da portare avanti e perfezionare i progetti commerciali e le iniziative in campo insieme alle aziende coinvolte.

I commenti sono chiusi